Pubblicato il

Cos’è RankBrain

RankBrain è una tecnologia di machine learning (cioè di apprendimento automatizzato da parte di un software) usata da Google dal 2005 ed in grado di ordinare e filtrare, nello specifico, i risultati di ricerca; lo scopo è naturalmente quello di fornire risultati di ricerca che siano più a misura di utente, evitando così pagine costruite esclusivamente per posizionarsi o contenenti keyword stuffing.

Pubblicità

Hosting WordPress? Nessun problema, c'è SiteGround

I risultati di ricerca validi e “equivalenti” lato posizionamento sono sempre di più: tanti SEO e copywriter lavorano bene nello stesso ambito, e dieci posizioni nella prima pagina (o giù di lì) sono davvero poche per contenerli tutti. Motivo per cui RankBrain fornisce un filtro che opera a valle della prima scrematura dei risultati, in modo da rispondere a determinati requisiti tra cui:

  • grado di “discorsività” della ricerca;
  • presenza di stopword (parole molto comuni, che in genere sono ignorate);
  • connessione tra vari argomenti in base ad un apprendimento precedente (ad esempio: una ricerca su un argomento X collegato da un fatto di cronaca, ad esempio, ad uno Y sul quale esistono già dei risultati validi)
LEGGI ANCHE:   Correlazione non implica causalità: che significa?

Il funzionamento di RankBrain nello specifico, purtroppo, non è noto: si sa solo che è in grado di funzionare sia su ricerche già “addestrate” che su nuove ricerche – in quest’ultimo caso prova ad indovinare quale siano i risultati migliori da mostrare.

Ti potrebbero interessare

Verifica indicizzazione sito – Basta un clic... Verifica all'istante la posizione sui motori di ricerca: Google e Bing del tuo sito. Come si usa Scrivi nella casella di testo il nome del sito; ...
url limitato da robots.txt: che cosa fare In alcuni casi potrebbe presentarsi la notifica di errore "url limitato da robots.txt", specificatamente nell'ambito della Search Console di Google (l...
Tu clicchi, io guadagno – Il mito dei banner... Sono anni che sono diffusi moltissimi corsi, post su blog, contenuti più o meno a pagamento, banner pubblicitari (che paradosso...), articoli su blog,...